Servizi in Convenzione - Enti pubblici e privati

Collaborazioni e committenze

La Cooperativa “La Rondine” in questi anni ha strutturato le seguenti attività, tuttora attive, in collaborazione con Enti Pubblici e Privati, Comuni e ASL, del territorio e non quali:
 

  • - AZIENDE SANITARIE
  • - COMUNI DEL TERRITORIO
  • - SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO
  • - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI
  • - OPERA PIA “MUZI BETTI” RESIDENZA PROTETTA
  • - OPERA PIA ASILO D’INFANZIA“C.B.C. DI CAVOUR”
  • - COOPERATIVE E ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO
  • - COMUNITÀ MONTANA
  • - PRIVATI

 

La Cooperativa La Rondine si impegna a costituire un tavolo di concertazione con i Sindacati presenti nel territorio, su aspetti riguardanti la qualità dei servizi, aggiornamenti della Carta dei Servizi, segnalazioni utili per il miglioramento del servizio, nonché suggerimenti per eventuali iniziative.

Servizi in convenzione con l’ASL n. 1



Servizi in convenzione con il Comune di Città di Castello



Servizi in convenzione con R.P. Muzi Betti




Servizi in convenzione con l’ASL n. 1

http://www.uslumbria1.gov.it/

Assistenza Psichiatrica

Prestazioni con finalità terapeutico – riabilitative di tipo domiciliare

SERVIZIO OFFERTO
Il servizio viene svolto generalmente dal lunedì al venerdì in orari mattutini o pomeridiani confacenti alle necessità.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto a utenti con età superiore ai 18 anni che per condizioni psico-fisiche rientrano nell'area della salute mentale e che, proprio per le loro disabilità, non sono in grado, o lo sono parzialmente, di far fronte alle proprie esigenze personali e che hanno una limitata vita di relazione.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio prevede interventi per favorire la vita di relazione sociale, interventi per l’occupazione del tempo libero e attività di supporto a progetti di inserimento lavorativo tutti volti al mantenimento delle autonomie di vita in casa, famiglia e nel proprio contesto sociale e la riduzione dell'istituzionalizzazione favorendo la socializzazione e l’integrazione della persona nel rispetto dei bisogni e inclinazioni. Inoltre il servizio prevede un supporto al nucleo familiare nella cura del proprio familiare.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite valutazione medica, valutazione socio-ambientale da parte del CSM.
 


Unità di convivenza Villa Igea

SERVIZIO OFFERTO
Il Centro residenziale è aperto 365 giorni l’anno 24H su 24H.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il Centro accoglie utenti con diagnosi di patologie psichiatriche diversificate, seguiti farmacologicamente dal CSM del territorio. Per gli utenti non aventi riferimenti familiari in grado di prendersene cura, per assenza, il servizio è residenziale a tempo indeterminato. Per utenti con familiari, ma valutati dal Servizio non adeguati al compito, il servizio è anche in questo caso residenziale oppure semi-residenziale con valutazione in itinere. Per utenti residenti in famiglia che per problematiche psicologiche e relazionali gravi, rischiano l’isolamento dal contesto sociale è previsto l’inserimento nelle attività diurne socio – ricreative - riabilitative.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
La gestione della residenzialità è fondamentale per tutte le funzioni connesse all’abitare e al sostegno della cura alla persona in tutti i suoi aspetti individuali e nelle sue dimensioni relazionale e sociale; nonché l’aiuto per la cura dell’ambiente e per lo svolgimento di tutte le attività quotidiane connesse all’abitare. Questo attraverso l’assegnazione di compiti semplici (comprare il pane, il giornale, apparecchiare / sparecchiare, etc…) e attività socio-ricreativo-riabilitative rivolte sia agli ospiti residenziali che agli utenti semi-residenziali e non residenziali con finalità di socializzazione, integrazione e riabilitative.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite valutazione medica, valutazione socio-ambientale da parte del CSM di Città di Castello.
 


Assistenza disabili

Centro Socio Riabilitativo Diurno per disabili adulti “Flauto Magico”

SERVIZIO OFFERTO
Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Disabili adulti parzialmente autosufficienti o non autosufficienti.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il Centro Diurno ha come finalità il mantenimento nell'utente delle proprie capacità psichiche, sensoriali, motorie e manuali residue; il potenziamento delle autonomie personali per migliorare il livello relazionale e d’inserimento sociale e per evitare e/o per ritardare l’istituzionalizzazione attraverso attività e interventi assistenziali ed educativi, abilitativi e riabilitativi. Di fondamentale importanza, è la condivisione, il coinvolgimento delle famiglie alla realizzazione dei piani d’intervento, siano essi educativi, riabilitativi o volti a favorire l’integrazione sociale, che si concretizzano in attività laboratoriale (laboratorio legno, stoffa, animazione e serra), che rispecchiano forme di artigianato presente nel territorio, attività motorie, attività musicali, attività ricreative e socializzanti. Il Centro mette a disposizione un servizio di trasporto e un servizio di mensa e propone attività finalizzate ad individuare le capacità dei ragazzi al fine di potenziarne le abilità e mirate allo sviluppo della creatività, attività finalizzate al recupero e/o mantenimento delle autonomie personali e sociali, iniziative, culturali, sportive, ricreative, ludiche, mirate a favorire l’inserimento dei ragazzi nel contesto sociale della città.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Richiesta c/o Centro di Salute Città di Castello – ASL n. 1
 


Prestazioni con finalità terapeutico – riabilitative di tipo domiciliare a favore di disabili minori e adulti

SERVIZIO OFFERTO
Il servizio viene svolto in orari pomeridiani, secondo le necessità individuate dai servizi di competenza, dal lunedì al venerdì.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto a bambini e ragazzi con età inferiore ai 18 anni, ovvero superiore a 18 anni ma ancora iscritti e frequentanti la scuola, con varie patologie nell'ambito della disabilità.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio si propone un Supporto al progetto terapeutico-riabilitativo (logopedico, fisioterapico, psicologico) nonché un supporto didattico-educativo al programma riabilitativo volto al mantenimento delle autonomie personali e a favorirne l'acquisizione di nuove, questo anche attraverso l'inserimento e la partecipazione ad attività ludico–educative e supporto al nucleo familiare.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite richiesta al Nucleo di Valutazione Multidisciplinare Minori c/o Centro di Salute – Distretto Sanitario Città di Castello – ASL n.1
 


Centro Socio Riabilitativo Diurno per minori autistici e con ritardo cognitivo “Casa Mettius”

SERVIZIO OFFERTO
Il Centro socio riabilitativo ed educativo è rivolto a minori disabili gravi in età prescolare e scolare affetti da autismo o ritardo cognitivo grave, durante il periodo dell’età evolutiva sulla base della valutazione delle rispettive UMVEE.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto disabili minori gravi affetti da autismo e ritardo mentale grave.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il Centro socio riabilitativo ed educativo è una struttura ad accoglienza diurna con percorsi socio-riabilitativi-educativi globali a termine, volti alla massima autonomia nella vita personale e sociale di minori disabili gravi. L’intervento, non sostitutivo dell’integrazione scolastica, è caratterizzato dalla multidisciplinarietà delle competenze e l’elaborazione di progetti individualizzati in grado di sviluppare le potenzialità in tutte le aree, con particolare riferimento all’apprendimento, all’autonomia e comunicazione, fornendo stimoli gradatamente più intensi per favorirne il reinserimento familiare e sociale.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
La richiesta di inserimento al centro avanzata dalla famiglia, viene valutata dalla competente Unità di Valutazione Multidimensionale Disabili Minori, alla quale è demandato il compito di definire l'eventuale Piano Assistenziale Personalizzato (PAP), d'intesa con i referenti ASL del centro.
 


Assistenza agli anziani

Prestazioni di tipo domiciliare Tutelare anziani non autosufficienti

SERVIZIO OFFERTO
Tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 14.00. Nei casi in cui ne sia fatta richiesta, per esigenze particolari o urgenze, è prevista l’erogazione del servizio anche in orario pomeridiano.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto ad anziani autosufficienti e non autosufficienti.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Sostegno e supporto al disagio di anziani autosufficienti soli, parzialmente autosufficienti o completamente allettati; supporto alle famiglie nella gestione dell’anziano con interventi mirati alla permanenza dello stesso al proprio domicilio. Interventi integrati. Il servizio è gratuito in base al modello ISEE per le prestazioni di assistenza domiciliare e prevede una valutazione socio-ambientale in seguito a sopralluogo, conseguente alla domanda di richiesta di assistenza domiciliare e una valutazione dei bisogni dell’anziano e della famiglia per definire la tipologia di intervento e la elaborazione di un progetto domiciliare.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Presso l’Ufficio della Cittadinanza
Presso i Servizi Sociali ASL n. 1
 


Centro Diurno Alzheimer “ L. Coli”

SERVIZIO OFFERTO
Tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 17.00.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto ad utenti di entrambi i sessi con diagnosi di demenza tipo Alzheimer probabile, di grado moderato-severo, con compromissioni dell’autonomia senza limiti di età, in assenza di disturbi psico-comportamentali.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Tutte le attività sono finalizzate alla riabilitazione con obiettivo prioritario di ridurre il livello di disabilità, dedicando il massimo impegno al mantenimento, al recupero e alla ottimizzazione delle funzioni residue (siano esse intellettive, fisiche che affettive) per rendere l’ospite il più aderente alla realtà, rallentare il decorso della malattia e migliorare la qualità della vita dell’utente e della famiglia. Si utilizzano strategie riabilitative quali le mnemotecniche, memoy training, R.O.T. (Reality orientation Therapy), terapia occupazionale e orticoltura sulla base di valutazione cognitiva, funzionale e comportamentale dell’utente attraverso l’ausilio di test neuropsicologici, colloqui amnestici e di sostegno con i familiari, stesura e verifiche periodiche del progetto riabilitativo individualizzato con obiettivi realistici.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Presso C.I.M.
Tramite il nucleo di valutazione geriatrica ASL n. 1
 


Centro socio Riabilitativo Adulti Anziani Trestina

SERVIZIO OFFERTO
Servizio di accoglienza diurna a carattere socio-riabilitativo per pazienti cronico-degenerativi e per pazienti con diagnosi di demenza Alzheimer.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Accoglie ospiti affetti da demenza di Alzheimer o assimilabili al paziente cronico degenerativo, prevalentemente anziani, che necessitano di programmi di riabilitazione, di mantenimento e socializzazione, la vcui convivenza sia compatibile con l’organizzazione del servizio e con il benessere degli altri.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il Centro Diurno svolge interventi di carattere preventivo/riabilitativo, volti a preservare le capacità residue dell’ospite e di supporto assistenziale in tutte quelle attività della vita quotidiana in cui il soggetto risulta essere parzialmente o totalmente non autosufficiente. Le attività riabilitative ed occupazionali si modificano in funzione degli obiettivi del piano assistenziale individuali, nel rispetto della programmazione definita.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite il nucleo di valutazione geriatrica ASL n. 1
 


Assistenza a persone con problematiche di dipendenza

Unità di strada

ORARIO DI APERTURA
L’orario del servizio dell’Unità di Strada non è definibile e viene programmato settimanalmente, con una certa flessibilità rispetto alla tipologia dell’intervento, in base alla mappatura, ai contatti con i target di riferimento e con le altre risorse del territorio, alle iniziative proposte dall’Unità di Strada o alle quali la stessa collabora. Per quanto riguarda l’Unità fissa, collocata con un proprio ufficio presso la sede del Dipartimento delle Dipendenze di Città di Castello, gli Operatori sono presenti mercoledì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto a giovani in genere, con la possibilità di anticipare l’intervento alla fase adolescenziale e dilatarla alla fascia giovanile più adulta e gruppi giovanili che vivono in condizioni di marginalità e disagio psico-sociale (drug-designer). All’Area giovanile non necessariamente marginale, che nell’ambito di nuove tendenze aggregative, legate all’uso ricreazionale delle nuove droghe o di diversa modalità di assunzione delle “vecchie”, manifesta comportamenti comunque a rischio. Persone tossicodipendenti che non accedono ai servizi socio-sanitari.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio promuove attività di prevenzione attraverso la sensibilizzazione nelle scuole; promozione della salute e riduzione del danno. Consolidamento e integrazione della rete dei servizi.
 

PRESTAZIONI DEL SERVIZIO
Il Servizio promuove esperienze di aggregazione ed autogestione nei gruppi o tra i gruppi contattati, con la rete formale ed informale del territorio attraverso l’identificazione di relazioni significative con gruppi di popolazione che non accedono ai servizi socio-sanitari e stimolando offerte diversificate e differenziate a bassa soglia come risposta alle domande espresse dai soggetti che accedono ai servizi. Counseling individuale finalizzato al rilevamento della storia della persona, dei suoi bisogni ed all’individuazione di possibili percorsi di accompagnamento e di cambiamento. Il Servizio si propone di informare sui danni correlati all’uso di sostanze stupefacenti e sui rischi di abuso correlati all’uso di droghe legali ed illegali conseguenti alle condizioni di marginalità e disagio psico-sociale correlati al fenomeno. Inoltre, funge da osservatorio permanente sulla strada per la mappatura del territorio, per la raccolta e l’analisi dei bisogni della popolazione target, per monitorare i cambiamenti degli stili di consumo e delle dinamiche di mercato.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Il servizio ha una bassa soglia di accesso: non prevede soglie d’ingresso al servizio di tipo burocratico (residenza, nazionalità), né delle strategie di presa in carico (sigla di patti terapeutici). Il servizio è gratuito.
 


Servizi in convenzione con il Comune di Città di Castello

http://www.cdcnet.net/

Assistenza minori e attività ricreative

Assistenza domiciliare educativa a favore di minori

SERVIZIO OFFERTO
Il servizio viene strutturato sulla base dei bisogni molteplici e differenziati del minore e della famiglia
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
L’assistenza domiciliare si rivolge a minori in difficoltà, in condizioni di disadattamento e conseguente disagio da 0 a 18 anni (in particolar modo per minori in età preadolescenziale e adolescenziale) e minori diversamente abili. Parallelamente il servizio si rivolge all’intero nucleo familiare, luogo primario delle relazioni di riferimento del minore.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
L’elemento portante del servizio domiciliare risiede nella caratteristica degli interventi che possano avere al tempo stesso sia la garanzia di stabilità e continuità, sia la capacità di modificarsi con il mutare delle situazioni. Poiché i problemi del minore si intrecciano con quelli della propria famiglia, l’educatore raramente lavorerà solo “con” e “per” il minore, ma dovrà impegnarsi a far sì che gli adulti presenti nel contesto familiari divengano valide figure di riferimento. Pertanto, si potrà strutturare un intervento: di tipo educativo (con lo scopo di favorire sostenere il percorso scolastico, di sostegno allo studio e finalizzato all’osservazione diretta delle dinamiche familiari e del comportamento dei minori, per consentire una diagnosi approfondita della situazione familiare in modo da permettere un intervento mirato al singolo contesto e quindi un adeguato sostegno al minore e sostegno alla famiglia); di tipo domestico (nei casi in cui è necessario affiancare una figura di appoggio in situazioni in cui si ritenga che la famiglia, pur rilevando grosse difficoltà, se adeguatamente supportata possa costituire per il minore un significativo punto di riferimento); di tipo emozionale e relazionale e mirati alla promozione delle autonomie personali e sociali.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Il servizio è gratuito e vi si accede tramite i Servizi Sociali o Ufficio della Cittadinanza del Comune di Città di Castello.
 


Servizio Centri Ricreativi ed educativi per minori

SERVIZIO OFFERTO
Il Servizio è dal lunedì al venerdì in orario pomeridiano in sedi dislocate nel territorio.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Bambini/e da 6 a 14 anni.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il progetto consiste nel rendere operativo uno spazio come luogo per la conoscenza, la sperimentazione, l'attuazione di percorsi evolutivi e la creazione di uno spazio e un luogo finalizzato al sostegno e all'aiuto dei bambini e dei ragazzi con difficoltà di apprendimento e relazione in modo che essi possano utilizzare al meglio le loro risorse per poter portare a termine i propri impegni scolastici; un luogo in cui sia possibile facilitare la crescita e favorire la convivenza tra bambini e ragazzi proveniente da differenti esperienze individuali, familiari e socio-culturali. La finalità principale è quella di fare del gioco e delle opportunità di socializzazione occasioni privilegiate per esprimersi in campi di esperienza in cui il fare e il giocare insieme costituiscono per il bambino fonte di piacere che sviluppa interessi, attitudini in modo da mettersi in rapporto con il mondo sperimentando libertà e limiti, fantasia e realtà, conflitti e mediazioni. Le attività assicurate dalla cooperativa si caratterizzano in base alle seguenti modalità di intervento: animazione, gioco libero e guidato, laboratori creativi, uscite sul territorio e iniziative con altre realtà aggregative, momenti di festa, servizio di trasporto e di accompagnamento al trasporto. Il Centro si offre come luogo di osservazione privilegiato rispetto all'individuazione di problematiche legate sia al percorso naturale di crescita dei bambini sia come prevenzione ed intervento su situazioni di disagio, di emarginazione e di isolamento e si propone come centro di sperimentazione per accogliere bambini diversamente abili offrendo significative forme di integrazione.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Iscrizione c/o Servizi Sociali Comune Città di Castello.
 


Servizio Centro di Aggregazione Giovanile

ORARIO DI APERTURA
La struttura è aperta dal Lunedì al Venerdì dalle ore 16.30 alle ore 20.00.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto all’area adolescenziale/post adolescenziale 15 – 25 anni.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
La realizzazione di questo servizio, nel territorio di Città di Castello è compresa nel quadro normativo della L.285/97 dalla quale recepisce l’approccio innovativo all’adolescenza scegliendo degli itinerari volti alla crescita, alla formazione e alla socializzazione delle persone, alla prevenzione del disagio, al rafforzamento delle identità, nonché alla gestione di spazi e tempi “ che abitiamo”. La progettualità del servizio, da sempre, è caratterizzata dall’attenzione a due livelli di integrazione: uno rispetto alle politiche sociali in generale, un altro volto a creare opportunità di socializzazione e di confronto intra/intergenerazionale ed interculturale attraverso la sperimentazione di azioni ”nuove” per metodo, contenuti e strumenti.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
L’accesso al centro avviene spontaneamente su richiesta dei ragazzi.
 


Assistenza agli anziani

Assistenza domiciliare a favore di anziani

SERVIZIO OFFERTO
Tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 14.00. Nei casi in cui ne sia fatta richiesta, per esigenze particolari o urgenze, è prevista l’erogazione del servizio anche in orario pomeridiano.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto ad anziani autosufficienti e non autosufficienti.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Sostegno e supporto al disagio di anziani autosufficienti soli, parzialmente autosufficienti o completamente allettati; supporto alle famiglie nella gestione dell’anziano con interventi mirati alla permanenza dello stesso al proprio domicilio. Interventi integrati. Il servizio è gratuito in base al modello ISEE per le prestazioni di assistenza domiciliare e prevede una valutazione socio-ambientale in seguito a sopralluogo, conseguente alla domanda di richiesta di assistenza domiciliare e una valutazione dei bisogni dell’anziano e della famiglia per definire la tipologia di intervento e la elaborazione di un progetto domiciliare.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Presso l’Ufficio della Cittadinanza
Presso i Servizi Sociali ASL n. 1
 


Assistenza disabili

Servizio per il sostegno all’integrazione scolastica e servizio di trasporto scolastico alunni disabili

SERVIZIO OFFERTO
Dal Lunedì al sabato, con orari flessibili determinati dal progetto individualizzato elaborato dai servizi di competenza.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è rivolto ad alunni con disabilità fisica, psichica e sensoriale iscritti e frequentanti la scuola di ogni ordine e grado fino al compimento del percorso scolastico, anche se raggiunta la maggiore età.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio è costituito da un complesso di interventi ed attività volti a facilitare l'inserimento del bambino in situazione di handicap nel contesto scolastico e favorirne l'integrazione attraverso interventi mirati ad assicurare lo stato di benessere dell'alunno disabile nel contesto scolastico; attività di supporto dell'alunno nell'espletazione dei suoi bisogni primari (uso del bagno, cura della persona, consumazione pasti, etc); attività volte a favorire la partecipazione alle attività socializzanti della scuola; interventi finalizzati a stimolare o contenere l’alunno nelle sue manifestazioni affettivo relazionali; interventi per favorire la crescita delle autonomie personali e sociali; attività volte a incoraggiare e sostenere tutte le forme possibili di comunicazione; interventi volti ad assicurare l'accesso alla struttura scolastica, tramite il servizio di trasporto o di accompagnamento scolastico là dove richiesti, o la fruibilità dei suoi spazi interni.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite servizi Sociali del Comune.
 


Assistenza Domiciliare a favore di disabili adulti L. 162/98

SERVIZIO OFFERTO
La tempistica dello svolgimento del servizio è flessibile e basata su progetti individualizzati elaborati, secondo le necessità riscontrate, dai servizi territoriali di competenza e dalla Responsabile della Cooperativa.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio è diretto a persone disabili adulte con età compresa fra 18 e 65 anni con handicap grave, collegato o meno a menomazioni fisiche e/o sensoriali, e alle loro famiglie o alle persone che normalmente si prendono cura delle stesse.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio si propone di fornire un aiuto alla persona disabile in ambito domiciliare e sociale, un sostegno alla famiglia, o alle persone che normalmente si fanno carico del soggetto disabile, negli impegni di cura quotidiana inoltre prevede attività a carattere socializzante e interventi mirati al tempo libero. Il servizio offre la possibilità di progetti di sollievo alle famiglie realizzate mediante l’accoglienza della persona disabile presso strutture nonché presso strutture di tipo alberghiero in località climatiche e centri estivi.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
L’accesso al servizio, che usufruisce di fondi regionali assegnati annualmente (a tutt’oggi sono stati destinati per la realizzazione del Progetto quattro annualità) è stabilito da una graduatoria comunale risalente al 2001 in base alla quale sono stati attivati 15 progetti su 28 domande.
 


Assistenza Domiciliare a favore di disabili adulti

SERVIZIO OFFERTO
Il servizio viene svolto generalmente dal lunedì al venerdì in orari mattutini o pomeridiani confacenti alle necessità.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il servizio rivolto a utenti con età superiore ai 18 anni che per condizioni psico-fisiche rientrano nell'area della disabilità e che, proprio per le loro disabilità, non sono in grado, o lo sono parzialmente, di far fronte alle proprie esigenze personali e domestiche e che hanno una limitata vita di relazione.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio si propone di fornire un sostegno nella gestione della propria persona volto al mantenimento delle autonomie di vita in casa, famiglia e nel proprio contesto sociale; inoltre prevede un supporto al nucleo familiare nella cura del proprio familiare e una promozione del senso di partecipazione alle risorse del territorio favorendone l'integrazione sociale e riducendo possibili forme di istituzionalizzazione.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite Servizi Sociali Comune. Tramite Ufficio della Cittadinanza.
 

Servizio di trasporto e accompagnamento disabili c/o Centro Socio Riabilitativo “Flauto Magico”
Servizio di trasporto minori disabili c/o il S.I.E.E. Asl n. 1

 


Servizio trasversale

Funzione di mediazione e accompagnamento lavoro

ORARIO DI APERTURA
Per il S.A.L. non è possibile definire in modo strutturato, un preciso orario di accoglienza.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
I destinatari del servizio sono:

  • - Persone con disabilità così definite dalla L. 104/92
  • - Giovani e adulti con problemi a rischio di patologia psichiatrica, per i quali esiste un progetto di intervento da parte dei Servizi di Salute Mentale
  • - Persone tossicodipendenti inseriti in programmi terapeutici e stabilizzati farmacologicamente, alcolisti stabilizzati farmacologicamente e in fase di remissione
  • - Ex-Tossicodipendenti/alcolisti
  • - Persone in età lavorativa per le quali esiste un progetto di intervento da parte dei servizi socio-assistenziali del territorio
  • - Persone ex-detenute e persone in area penale ammessi alle misure alternative alla detenzione

 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Il S.A.L svolge attività di analisi qualitativa e quantitativa dei bisogni di occupabilità dei soggetti in condizione di svantaggio sociale attraverso la conoscenza di carattere generale del mercato del lavoro e in collaborazione con il centro per l’impiego di riferimento. Fondamentale è la costruzione di un progetto individuale in collaborazione con i soggetti istituzionali, del mercato del lavoro, della solidarietà sociale interessati, gli utenti stessi e le loro famiglie successivamente monitoraggio e verifica.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Tramite segnalazione da parte di: Servizio Sociale di base e/o Ufficio di Cittadinanza; Servizi Socio-Sanitari specialistici; Servizi per l’Impiego.
 


Servizi in convenzione con R.P. Muzi Betti

http://lnx.muzibetti.it/

Prestazioni Assistenziali

SERVIZIO OFFERTO
Servizio residenziale offerto 365 giorni l’anno 24H su 24H.
 

A CHI E’ RIVOLTO IL SERVIZIO
Il Servizio offre ospitalità con una retta mensile ad anziani non autosufficienti.
 

ATTIVITA’ DEL SERVIZIO
Residenza collettiva, destinata ad ospitare anziani non autosufficienti per i quali non sia possibile attivare un programma di aiuto domiciliare e che non necessitano delle cure e delle prestazioni sanitarie tipiche delle Residenze Sanitarie Assistenziali . Agli ospiti vengono assicurati i seguenti interventi: prestazioni di tipo alberghiero (vitto, alloggio, lavanderia, pulizia locali), cura della persona, sorveglianza, assistenza infermieristica e attività di animazione sociale.
 

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO
Richiesta presso OO.PP. M. Betti
Ufficio di Unità di Valutazione Geriatrica (U.V.G.)
 


Torna su